Header Ads

Sabù Alaimo

LA NUOVA GENERAZIONE A SUON DI MUSICA, SABÙ ALAIMO.

Cantautore siciliano, racconta il suo percorso musicale nonché di vita; la musica quando è autentica riprende l’energia del cantautore, nel bene e nel male.
Le sue canzoni sono pregne di vita, la raccontano da ogni punto di vista; nella sua passione (la musica) e nei suoi testi Sabù sa bene cosa cerca: l’autenticità.

Iniziamo dagli esordi.. cosa ha rappresentato il Brass Group di Palermo?

Diciamo che il Brass Group rappresenta il mio approccio professionale con la musica. Ho iniziato per passione con le Cover Band e il Brass Group è il passaggio dalla passione alla professione, quando ho iniziato a prendere la musica sul serio e quando ho capito cosa volevo fare.

Luca Carboni, Beppe Calvetti, Gaetano Curreri… L’incontro più importante e decisivo durante il percorso della tua carriera musicale.

Gli incontri che ho avuto con questi personaggi di carisma sono tutti importanti. Penso che quando incontri qualcuno più avanti di te, in qualche modo, riesci ad andare avanti anche solo grazie ad un semplice consiglio.
In realtà nel corso del viaggio musicale mi sono reso conto dell’importanza di ogni incontro; molto spesso mi capita di imparare da artisti più giovani, la freschezza di un emergente non la può avere un personaggio con una storia alle spalle.
Chiaramente Curreri è stato il faro nella notte, da lui ho ricevuto consigli molto utili che poi ho messo in pratica.

È uscito a giugno il singolo “Stiamo Dormendo”.

Stiamo dormendo è il titolo ma in realtà quello che vuole comunicare è “svegliati”.
Il significato del titolo è l’opposto di quello che comunica il testo. È un brano ironico che parla della generazione digitale; il testo è paradossale: una storia d’amore venduta alle multinazionali, rivenduta poi sopra gli scaffali dei supermercati. C’è molto cinismo e molta ironia e poi è legato alla contemporaneità.

Parlaci delle novità autunnali, il tuo nuovo disco.

Il nuovo disco è generazionale, ho cercato di fotografare la cosiddetta generazione digitale; a mio modo ho raccontato delle storie che sono legate tra loro, 10 tracce e un brano uscito qualche tempo fa, “Petrolio”, che mi ha permesso di andare alle finali di Sanremo giovani ed aprire alcuni concerti a Luca Carboni.
La storia dell’album inizia proprio con “Petrolio”, si raccontano le passioni, le riflessioni e le difficoltà di questa generazione.

Si è concluso da poco il tour estivo, come è andata?

Il tour è stato bello e particolare. “Stiamo Dormendo”, singolo del nuovo album (che non è ancora uscito), è stato proposto assieme a vecchi brani. 30 date in giro per la Sicilia hanno riscosso successo e sicuramente è un buon preludio per il nuovo album, attualmente stiamo programmando un nuovo tour per dare spazio ai nuovi brani!





Nessun commento