Header Ads

The Bankrobber



THE BANKROBBER, IL TOUR E IL NUOVO ALBUM “MISSING”

Formata nel 2008, la band è composta da Giacomo Oberti (voce/chitarra), Maddalena Oberti (tastiera/voce), Andrea Villani (basso), Stefano Beretta (batteria).
Attualmente ascoltano Nothing But Thieves, The Neighbourhood, Biffy Clyro, Royal Blood, Queens Of The Stone Age e, come dicono loro, tante altre cose.

Cosa vogliono rappresentare i Bankrobber attraverso i loro suoni?

Cerchiamo di trovare la nostra dimensione, il nostro è un percorso iniziato qualche anno fa e che dopo un singolo ed un Ep con l’uscita del nuovo album troverà una prima chiusura del cerchio, un nuovo punto di partenza da cui iniziare a costruire dei nuovi suoni cercando però di mantenere la nostra essenza.
Credo che la nostra musica si possa definire elegante, se dovessimo descrivere le nostre canzoni in una parola, penso che al momento useremmo questa, anche per brani con più tiro.
Il comune denominatore sono le melodie.

Il singolo “Closer” e un breve anticipo dell’album “Missing”, in uscita a Febbraio 2018.

Abbiamo lavorato al disco intero per poi rifinirlo sempre di più ed individuare il primo singolo. Abbiamo scelto Closer e ci piace sempre di più ad ogni ascolto, quindi siamo molto soddisfatti del lavoro fatto in studio e per questo ringraziamo Michele Guberti e Massimiliano Lambertini.

Cosa vi aspettate dal tour che vi vedrà presenti non solo in Italia ma anche in Francia, Spagna e Portogallo?


Sarà il nostro primo tour internazionale dopo due anni con più di cento concerti in tutta Italia. Siamo esaltati al pensiero e stiamo lavorando perché sia perfetto, è bello organizzare live nel dettaglio per questi eventi stimolanti. Non vediamo l’ora di conoscere persone nuove e far sentire la nostra musica il più fuori possibile dai confini nazionali.